Campo Elettromagnetico EMF Presenze Paranormali

Si dice che i campi elettromagnetici potrebbero essere causati da un fantasma che cerca di manifestarsi prendenl enegia attorno a loro, quando questi campi sono piu’ elevati si possono presentare dei sintomi come paranoia, vomito e nei casi piu elevati eruzioni cutanee e allucinazioni.

Il campo è generato nello spazio dalla presenza di cariche elettriche, e può manifestarsi anche in assenza di esse, trattandosi di un’entità fisica che può essere definita indipendentemente dalle sorgenti che l’hanno generata.

Si propaga nello spazio per mezzo della radiazione elettromagnetica, un fenomeno ondulatorio che non richiede di alcun supporto materiale per diffondersi nello spazio, e che nel vuoto viaggia alla velocità della luce. Secondo il modello standard, il quanto della radiazione elettromagnetica è il fotone, mediatore dell’interazione elettromagnetica.

Il campo elettromagnetico è dato dalla combinazione del campo elettrico e del campo magnetico: il campo elettrico è un campo di forze conservativo generato nello spazio dalla presenza di cariche elettriche stazionarie, mentre il campo magnetico è un campo vettoriale non conservativo generato da cariche in moto. L’interazione tra i due campi è descritta dalle equazioni di Maxwell, che definiscono formalmente il campo elettromagnetico.

Nell’ambito della teoria della Relatività, il campo elettromagnetico è rappresentato da un tensore a due indici di cui i vettori campo elettrico e magnetico sono particolari componenti.

 

4 commenti su “Campo Elettromagnetico EMF Presenze Paranormali

  1. La prima cosa che mi verrebbe in mente di fare è tirare un colpo di scacciacani, forse il suono sempre vibrazione è e lo scossa. Ma io tenterei di trovare con un frequenzimetro la frequenza di emissione che emana sta sorgente di energia elettromagnetica non identificata (cioè il fantasma) poi con le mie conoscenze di elettronica progetterei un ricevitore supereterodina che riceve su quella esatta frequenza e poi un trasmettitore sempre su quella esatta frequenza. In pratica con del bello e del buono avrei messo su sottocasa una stazione radio su misura per lui.
    Questo secondo la mia teoria significherebbe aver installato una linea di comunicazione e non è poco. Potrei parlargli per dirgli “in faccia” quello che penso. E andrei giù duro. Quindi in sostanza non significa altro che fargli arrivare le mie parole attraverso un’onda appositamente creata. A sto punto mi sento già meglio
    perché come vedete mi sentirei già più a punto causa nei suoi confronti e meno effetto. E se gli dicessi di andarsene riceverebbe certamente la mia comunicazione vista la frequenza identica. E forse lo farebbe. Tutto questo è pura teoria però.

     

Lascia un commento