Storie e Racconti di fantasmi ( Testimonianza)

 

Storia di Rosa Barasso

6 giugno 1996,ero a lavoro e la sera prima di chiudere il negozio vennero degli amici x un caffe’ mi affrettavo xche’ dopo la chiusura ci aspettavano gli altri x andare al bar. Parlando uno dei miei amici fece una battuta sulla data odierna: ragazzi!!! esclamo’ la data di oggi termina con 3 (6) e cioe’ 666 scherzando disse: vogliamo fare una seduta spiritica????? noi entusiasti della cosa accettammo e dopo un oretta ci riunimmo nel deposito del negozio con in mano un bicchierino di vetro e un foglio bristol con dei numeri e delle lettere proprio come riportati sulla tavola ojiua. iniziammo a scherzare e qualcuno decise di invocare Jim Morrison cantante leader dei Doors dopo circa un oretta a giocare su questo foglio il bicchierino sotto i nostri mignoli inizio’ a scivolare sul foglio velocemente io e le altre ragazze cercammo di sollevare i mignoli dal bicchiere ma invano, iniziammo ad accusarci reciprocamente: ragazzi smettetela fermatevi ma ognuno di noi era come incollato col dito sul bicchierino,ad un certo punto il bicchiere rallenta e inizia a posarsi su alcune lettere quando cercammo di capire cosa si leggesse in prima battuta nn si capi’ alla nostra domanda : allora sei Morrison i nostri mignoli iniziarono a scottare come se fossero immersi nel fuoco,dopo un po’ leggemmo: pazzi!!! con me nn si scherza e usci’ un nome strano io mi chiamo…..( nn lo ricordo) pero’ ricordo i numeri che ci diede xxxxxxxxxxx Numeri e ci disse di giocarli sempre e di nn interrompere x nessun motivo la giocata se l avessimo fatto tutti i soldi che avremmo preso ogni settimana ci sarebbero serviti solo x comprarci medicine. Ad un tratto il ragazzo che avevo difronte inizio’ a portarsi le mani al collo sentiva ardere la lingua e dopo la gola bevve un bicchiere d’ acqua si sedette e rimase a fissarci in silenzio con lo sguardo nel vuoto,la ragazza accanto inizio’ a toccarsi il braccio sinistro xche’ le bruciava dopo qualche minuto svenne e dovettimo chiamare l ambulanza, la nostra seduta si era conclusa li. Il giorno dopo vennero i genitori nel negozio x sapere cosa fosse successo ( i figli dei proprietari del negozio presenti anche loro alla seduta le presero di santa ragione ovvio io nn mi sarei mai permessa di aprire il deposito del negozio dopo la chiusura) .E dopo svariati minacce da parte loro ( minacce da genitori : niente motorino niente uscite ecc) dovettimo vuotare il sacco,increduli ma cmq con 2 ragazzi uno sotto schock e l altra in ospedale ,il titolare del negozio parlo’ con la mamma ( signora molto anziana e molto credente direi) xche’ ci consiglio’ subito un ( santone ) che venne al negozio e volle vedere il deposito da solo, in breve ci disse che nn avendo chiuso la nostra seduta ( che poi x noi era stato solo un gioco e che aveva impressionato i 2 tanto da farli sentire male) era rimasta questa entita’ maligna che nn era potuta passare nell aldila’ xche’ doveva finire qualcosa quaggiu’ noi ancora increduli ci guardammo spaventati , nn so come fu’ rimandata indietro ,xche’ nn ci fecero assistere , pero’ ci fu’ detto di nn giocare i numeri che ci aveva dato xche’ quei soldi cmq ci avrebbero portato solo cattive conseguenze e di nn giocare piu’ ad invocare spiriti.

 

(storia vera)

 

Lascia un commento